Al momento stai visualizzando KA1 Youth – ACT as MEDiators

KA1 Youth – ACT as MEDiators

Oggi viviamo in una società multiculturale dove la migrazione è all'ordine del giorno e la migrazione internazionale è particolarmente dinamica in Europa. Nel 2016, quasi 390.000 persone sono arrivate in Europa attraverso la regione del Mediterraneo. Nel 2017, i 28 Stati membri dell'Unione Europea (UE) hanno concesso lo status di protezione a 538.000 richiedenti asilo. Questo enorme flusso di migranti/rifugiati sta influenzando il contesto culturale dei paesi europei. Questo fenomeno è amplificato dai social media e dagli strumenti ICT, che giocano un ruolo fondamentale, particolarmente per la loro popolarità tra le giovani generazioni. Nella situazione attuale, dove la disinformazione dei mass media e le politiche fuorvianti stanno alimentando stereotipi e pregiudizi

Inizio: 01-11-2020  Fine: 30-08-2021                                                                   

Programma: Erasmus+                                                                                                 

Azione chiave: KA1 - Mobilità per l'apprendimento degli individui

Tipo di azione: Mobilità dei giovani

 

Partner:

  • BOSNIAN REPRESENTATIVE ASSOCIATION FORVALUABLE OPPORTUNITIES (BiH)
  • SFERA Srbija (SRB)
  • MV INTERNATIONAL (IT)
  • MLADIINFO MONTENEGRO (ME)
  • LYKIA IZCILIK VE DOGA SPORLARI KULUBUDERNEGI (TR)

Argomenti del progetto:

  • Migrazione
  • inclusione sociale
  • cittadinanza attiva
  • dialogo sociale

Gruppi target:

Giovani

Obiettivi del progetto

pfornire ai giovani coinvolti gli strumenti di base della Mediazione Culturale e le tecniche correlate. Sviluppare un insieme di metodologie basate sull'Educazione Non Formale (ENF) per operatori/organizzazioni giovanili/individui interessati ad agire come mediatori nell'orientare l'interazione evitando/risolvendo conflitti e stereotipi tra migranti/rifugiati e comunità ospitanti, con un particolare focus sui giovani;- Condividere le migliori pratiche nel campo dell'ENF e della mediazione culturale tra le organizzazioni partner, con l'obiettivo di migliorare le loro capacità operative nei rispettivi paesi;- Rafforzare il rispetto reciproco, la comprensione e il dialogo tra migranti/rifugiati e locali, particolarmente nel campo dei giovani.- Promuovere i nuovi media come strumento per diffondere tolleranza e rispetto per le differenze tra i giovani; Ottenere un effetto moltiplicatore e fare dei partecipanti ambasciatori del multiculturalismo tra i loro coetanei.

Approccio/Metodologia:

Metodologie ENF

Attività del progetto:

(Connessione Urbana)

Tipo di mobilità: Scambio giovanile

Date: dall'11-06-2021 al 17-06-2021

(7 giorni di attività + 1 giorno/giorni di viaggio)

Luogo: (Vienna/Austria)

Partecipanti: (42 (36+6 team leader), 6 x partner)

Obiettivi della mobilità: Fornire ai giovani coinvolti gli strumenti di base della Mediazione Culturale e le tecniche correlate. Sviluppare un insieme di metodologie basate sull'Educazione Non Formale (ENF) per operatori/organizzazioni giovanili/individui interessati ad agire come mediatori nell'orientare l'interazione evitando/risolvendo conflitti e stereotipi tra migranti/rifugiati e comunità ospitanti, con un particolare focus sui giovani;- Condividere le migliori pratiche nel campo dell'ENF e della mediazione culturale tra le organizzazioni partner, con l'obiettivo di migliorare le loro capacità operative nei rispettivi paesi;- Rafforzare il rispetto reciproco, la comprensione e il dialogo tra migranti/rifugiati e locali, particolarmente nel campo dei giovani.- Promuovere i nuovi media come strumento per diffondere tolleranza e rispetto per le differenze tra i giovani; Ottenere un effetto moltiplicatore e fare dei partecipanti ambasciatori del multiculturalismo tra i loro coetanei.