MVNGO Youth Division

 

La MVNGO Youth Division ha il compito di organizzare, implementare e curare la reportistica dei progetti Erasmus + K1 Youth e EYF, Scambi giovanili e Corsi di formazione bassati sulla metodologia di Educazione Non Formale.

MVNGO invia fino a 150 tra giovani, operatori giovanili e volontari in progetti Erasmus Plus KA1 basati su metodi di Educazione Non Formale su base annua.

La MVNGO Youth Division gestisce e supporta l’intera fase di preparazione, partenza e debriefing di tutti i partecipanti inviati da MVNGO nei sopra richiamati contesti.
La MVNGO Youth mette a disposizione le proprie competenze sui metodi di Educazione Non Formale a NGO esterne, sia in Italia che in altri paesi europei, al fine di implementare Scambi Giovanili e Corsi di formazione di alta qualità.

La MVNGO Youth Division è stata coinvolta nell’attuazione di Scambi Giovanili e Corsi di Formazione extraeuropei in Africa e America Latina nell’ambito dei progetti Erasmus Plus Capacity Building nel settore della Gioventù coordinati da MVNGO o nei quali l’organizzazione è partner.

La MVNGO Youth Division si occupa di quanto concerne il Mentoring per i volontari inviati all’estero da MVNGO e per i volontari e gli stagisti accolti dall’organizzazione. Gli stagisti ospitati da MVNGO nell’ambito della Erasmus Plus Trainership sono integrati nella MVNGO Youth Division al fine di seguire un programma di orientamento e sviluppo professionale basato sul work-based Learning negli ambiti dell’Educazione Non Formale, della logistica e delle dinamiche di gruppo.

I progetti ospitati da MVNGO e rientranti nella naturale sfera di responsabilità della Divisione Giovani di MVNGO sono solitamente implementati nel nostro “Sportello Europa” di Uri.

Cosa fa un Trainer nell’ambito dell’educazione non formale?

Nell’educazione non formale si stabiliscono degli obiettivi da raggiungere; si tratta di apprendimento volontario che avviene in situazioni e contesti nei quali l’insegnamento la formazione e l’apprendimento non sono necessariamente le attività uniche o principali.

Le situazioni e i contesti possono essere temporanei e le attività o i corsi realizzati possono essere condotti da trainer facilitatori professionisti (trainer) oppure da volontari (animatori).

Le attività e i corsi sono programmati ma raramente strutturati da ritmi convenzionali o materie curriculari.

Le attività sono normalmente destinate a target group specifici e alcune volte valutano o certificano gli obiettivi raggiunti in modi convenzionali e visibili.

A livello europeo, in particolare in alcuni paesi del Nord Europa, questa forma di apprendimento è riconosciuta e rispettata al livello di quella formale.

Alcuni dei nostri associati sono Trainer di educazione non formale accreditati a livello europeo.

Ecco i profili dei membri di MVNGO sul database ufficiale europeo Salto (sul sito è necessario registrarsi):

  1. Roberto Solinas
  2. Maria Grazia Pirina
  3. Samanta Sedda
  4. Ornest Saraci
  5. Vlad Grigoras
  6. Claudia Baltolu
  7. Jure Sterman
  8. Mattia Cordioli
  9. Shirin Amin
  10. Antonio Saccone