info@minevaganti.org

Blog

Collaborative Partnership Small “Winter Sport is Coming”

Winter Sport is Coming

Abstract

“WinterSport is Coming” (WSC) promuobe l’inclusione sociale ed il senso di cittadinanza europea rafforzando il rigetto degli stereotipi ed il dialogo interculturale mediante la promozione di una maggiore partecipazione dei giovani negli Sport Invernali e lo sviluppo di una cultura favorevole all’utilizzo educativo degli Sport Invernali da parte degli operatori sportivi.

Il progetto è gestito da un partenariato di 4 organizzazioni: Mine Vaganti NGO (Italia), ADEL (Slovacchia), Bulgarian Sports Development Association (Bulgaria) e Ski-Klub Rijeka (Croazia).

Gli Sport Invernali rappresentano una porzione sostanziale della tradizione sportiva europea, oltre che della presente pratica a livello amatoriale e professionistico.

Il Report “The Future of Winter Travelling in the Alps” rilasciato dall’associazione Future Mountiain International nel 2017, quantifica in 48,2 milioni gli sciatori attivi in Europa.

Gli Sport Invernali sono inoltre inseriti a pieno diritto nella tradizione e nei valori Olimpici.

Nel contesto della fase di preparazione del design progettuale, i partner hanno riscontrato una carenza di iniziative europee focalizzate specificamente sull’ambito degli Sport Invernali e sulla loro valenza educativa.

WSC si concentrerà sugli aspetti collegati al ruolo degli Sport Invernali nella cornice delle tematiche di inclusione sociale, sviluppo personale dei giovani e dialogo interculturale.

Nell’ambito del progetto, i Trainer e gli Atleti collaboreranno come gruppo di lavoro organico nell’esecuzione di una specifica ricerca sulle esistenti buone pratiche nell’utilizzo educativo degli Sport Invernali, cui valutazione ed elaborazione porterà alla creazione di specifici programmi di apprendimento per attività locali con i giovani.

Il risultato finale del progetto sarà una Guida multilingue contenente una illustrazione del progetto e delle metodologie sviluppate nel contesto del medesimo.

Post a comment

Facebook