info@minevaganti.org

Blog

K1 Youth YE Smart Tourism & Dance For Inclusion

“Smart Tourism” e “Dance for Inclusion” sono due progetti di mobilità nella cornice dell’azione KA1 del programma Erasmus Plus implementati in contemporanea da Mine Vaganti NGO nella località di San Teodoro.

Summer Dream ha coinvolto un totale di 28 ragazzi di età 18-25 da 5 paesi Europei (Italia, Poonia, Spagna, Romania e Bulgaria). L’obbiettivo del progetto è stato sviluppare azioni di cittadinanza attiva incentrate sulla promozione del patrimonio territoriale e culturale nel contesto del turismo sociale.

Lo scambio giovanile ha inteso sviluppare la capacità dei ragazzi di scoprire un territorio e la sua cultura attraverso la conoscenza delle tradizioni, del patrimonio ambientale, mediante itinerari e percorsi poco conosciuti che permettono invece di capire e conoscere appieno un popolo e la sua terra.

Le attività sono state rivolte al conseguimento dei sottoelencati obiettivi di apprendimento:

– rafforzare la consapevolezza dei partecipanti riguardo altri popoli e altre culture, promuovendo il dialogo interculturale;
– sviluppare la creatività e lo spirito imprenditoriale dei giovani europei;
– valorizzare le proprie conoscenze su tradizioni e territori di altri paesi europei;
– apprendere l’importanza dello sviluppo del turismo sociale e ecosostenibile;
– riconoscere l’identità dei valori europei e delle radici al di là delle differenze;

I ragazzi sono stati coinvolti nella scoperta di itinerari di altri paesi, di tradizioni e culture poco valorizzate con il fine di realizzare un prodotto finale unico: Guida sul turismo culturale come percorso di incontro e sviluppo personale dei giovani.

Dance for Inclusion” è un progetto multiattività nell’ambito dell’azione KA1 al cui interno è stato implementato lo Scambio Giovanile “Dancing Together towards the Future”, ospitato da Mine Vaganti NGO a San Teodoro. Lo Scambio ha coinvolto un totale di 22 giovani tra i 18 ed i 25 anni di età da Italia e Spagna. I giovani coinvolti provenivano da aree svantaggiate e/o periferiche dei due paesi partner. L’obbiettivo è stato sviluppare le abilità sociali e relazionali dei giovani e le loro attitudini partecipative mediante l’utilizzo dell’Educazione Non Formale in combinazione con la Danza.

Lo Scambio ha mirato a conseguire i seguenti risultati:

  1. Promuovere un approccio partecipativo all’educazione della gioventù basato su un meccanismo “dal basso” nel quale i giovani avessero l’opportunità di partecipare in quanto pari all’elaborazione di metodologie innovative.
  2. Promuovere la partecipazion dei giovani al livello Europeo.

Il risultato finale dello Scambio è stato rappresentato da un Flash Mob implementato dagli stessi partecipanti nella località ospitante.

 

Post a comment

Facebook