Al momento stai visualizzando GSMESKILL

GSMESKILL

''Sviluppare la mentalità e le competenze imprenditoriali verdi dell'IFP per lo sviluppo di piccole imprese'' - GSMESKILL

Il progetto GSMESKILL mira a rafforzare i legami tra la Nigeria, il Kenya e il Sudafrica con il sistema di IFP del Programma e il suo mercato del lavoro, in modo da allineare meglio l'IFP alle opportunità del mercato del lavoro locale, aumentare le capacità degli erogatori di IFP e degli insegnanti soprattutto nei settori della gestione, della governance, dell'inclusione, dell'assicurazione della qualità, dell'innovazione e dell'internazionalizzazione, migliorare il livello delle competenze, delle abilità e del potenziale di occupabilità degli studenti dell'IFP, migliorare le conoscenze, le competenze tecniche, manageriali e pedagogiche degli insegnanti e dei formatori dell'IFP e sostenere l'esposizione del personale e dei responsabili politici che fanno da ponte tra il mercato del lavoro e l'IFP. Il progetto raggiungerà i suddetti obiettivi attraverso le seguenti attività: ricerca e mappatura delle competenze e delle buone pratiche, sviluppo di metodologie innovative di insegnamento professionale e di strumenti per l'istruzione e la formazione professionale, mentalità imprenditoriale e competenze per lo sviluppo di piccole imprese, elaborazione di una piattaforma di apprendimento elettronico GSMESKILL e sviluppo di raccomandazioni politiche nazionali inclusive.

Durata : 36 mesi

Riferimento del progetto: 101091883

Sovvenzione UE: 399.178,00 EUR

Programma: Erasmus+

Tipo di azione: Sviluppo di capacità nel campo dell'IFP

Partner del progetto:

1. EDUFORMA SRL, Italia (Coordinatore)

2. FUNDACIJA ZA IZBOLJSANJE ZAPOSLITVENIH MOZNOSTI PRIZMA, USTANOVA FOUNDATION FOR IMPROVEMENT OF EMPLOYMENT POSIBILITIES PRIZMA AN INSTITUTION, Slovenia (Partner )

3. SIMEIO EVROPAIKIS GNOSIS AMKE, (Grecia) (Partner )

4. ONG NEST BERLIN EV Germania (Partner )

5. Centro per l'acquisizione di competenze digitali per donne e giovani in Africa, Nigeria (Partner)

6. Egunec Education Support Foundation, Nigeria (Partner)

7. Yadaversity Education Company ,Nigeria (Partner )

8. KENYA INSTITUTE OF BUSINESS TRAINING ,Kenya (Partner )

9. Istituto di sviluppo, ricerca e formazione dell'Africa australe, Sudafrica (Partner)

 

Argomenti del progetto:

Imprenditorialità

Capacità degli erogatori di IFP

Progettazione e sviluppo del curriculum

 

GRUPPI TARGET:

I gruppi target del progetto sono:

- Organizzazioni partecipanti,

- partner associati,

- Organizzazioni TVET,

- fornitori e insegnanti nei paesi subsahariani, l

- i percettori di reddito e gli studenti dei programmi TVET, compresi gli studenti con minori opportunità (donne e giovani delle comunità a basso reddito)

- giovani che vogliono diventare imprenditori, settore privato (personale, manager) e decisori politici.

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO

L'Unione Europea (UE) ha riconosciuto sempre più l'importanza dell'imprenditorialità e delle PMI, non solo per migliorare la competitività e, quindi, contribuire alla crescita economica, ma anche come principale fonte di creazione di posti di lavoro e fattore fondamentale per la coesione sociale. Oltre a essere di dimensioni ridotte, il settore TVET nella maggior parte dei Paesi subsahariani è caratterizzato da una significativa mancanza di rilevanza pratica e di rispondenza alle esigenze del mercato del lavoro, da infrastrutture e attrezzature insufficienti e da un rendimento estremamente basso. L'educazione all'imprenditorialità dovrebbe essere di interesse per tutti, visti i benefici intrinseci dell'imprenditorialità - creazione di posti di lavoro, riduzione della povertà, miglioramento del tenore di vita, creazione di beni/servizi per la soddisfazione di una popolazione in aumento e per colmare il divario tra tecnologia e soddisfazione dei bisogni umani. Promuovere lo sviluppo dell'imprenditorialità attraverso un'educazione adeguatamente coordinata contribuirebbe a cambiare questo scenario.

Gli obiettivi specifici del progetto sono i seguenti;

- Rafforzare i legami tra i paesi terzi non associati al sistema di IFP del Programma e il loro mercato del lavoro, in modo da allineare meglio l'IFP alle opportunità del mercato del lavoro locale.

- Aumentare le capacità degli erogatori di IFP e degli insegnanti, soprattutto nei settori della gestione, della governance, dell'inclusione, dell'assicurazione della qualità, dell'innovazione e dell'internazionalizzazione.

- Migliorare il livello delle competenze, delle abilità e del potenziale di occupabilità degli studenti dell'IFP.

- migliorare le conoscenze tecniche, manageriali e pedagogiche degli insegnanti e dei formatori dell'IFP

sviluppare reti e scambi di buone pratiche tra gli erogatori di IFP nei paesi terzi e nei paesi europei

 

APPROCCIO / METODOLOGIA

Il progetto seguirà la metodologia PM²,

Iniziativa: la revisione della letteratura è stata effettuata studiando relazioni e Obiettivi e risultati sono stati progettati in conformità con il budget.

Pianificazione: nel piano di lavoro del progetto viene definito il calendario dei compiti da svolgere, le stime delle risorse necessarie e lo sviluppo dei dettagli dei piani di progetto.

Esecuzione: tutti i risultati del progetto saranno suddivisi in 5 pacchetti di lavoro e ogni WP sarà guidato da una o due organizzazioni. L'implementazione dei processi di controllo della qualità e la strategia di divulgazione saranno applicate all'intero progetto. Per tutti i risultati e le attività, l'approccio sarà partecipativo e inclusivo.

Chiusura: sarà organizzata una conferenza finale per presentare le lezioni apprese e pianificare la sostenibilità del progetto. Una relazione documenterà le lezioni apprese e le migliori pratiche per i progetti futuri.

 

Progetto ATTIVITÀ

Il piano di lavoro di 36 mesi per il progetto GSMESKILL utilizza procedure di sviluppo agili per fornire risultati rapidi e dimostrabili e per innovare utilizzando le sofisticate competenze e risorse del consorzio. Il progetto è suddiviso in cinque (5) pacchetti di lavoro (WP) che comprendono tutte le attività di ricerca e di implementazione del progetto, a partire dall'elaborazione e dalla strutturazione di buone pratiche da parte del WP2, che serviranno come linee di base del progetto per lo sviluppo e la validazione delle soluzioni. Le attività tecniche includono la creazione di nuovi approcci all'insegnamento professionale e di un kit di strumenti per l'imprenditorialità VET e lo sviluppo di piccole imprese (WP3). GSMESKILL consoliderà prima le implementazioni complessive in una solida piattaforma di e-learning e poi la distribuirà in tre (3) formazioni TVET per Nigeria, Kenya e Sudafrica, nel corso delle quali GSMESKILL sarà convalidato (feedback a/da WP2). Per consentire raccomandazioni strutturate da parte degli stakeholder sui prodotti finali, un approccio iterativo/agile costruirà un ciclo di feedback dalle attività di implementazione/validazione (WP3&4) ai task tecnici. Il secondo ciclo di implementazione e convalida tecnica sarà quindi alimentato da una versione aggiornata di tutti i componenti. La gestione del progetto, l'assicurazione della qualità (WP1) e la diffusione e lo sfruttamento (WP5) sono attività orizzontali che completeranno e sosterranno il progetto.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito