info@minevaganti.org

Blog

Capacity Building Youth Balkans “Vulnerable Youth and their Transition to Adulthood”

Vulnerable Youth and their Transition to Adulthood

 

La gioventù viene descritta in molti modi diversi. Una delle descrizioni è la comprensione della gioventù come periodo di transizione tra la dipendenza dell’infanzia e la responsabilità dell’età adulta. Questa fase sociale potrebbe essere più lunga o più breve dipende dal contesto. Le Nazioni Unite usano come termine di riferimento l’età dai 15 ai 24 anni, Erasmus + stabilisce l’età tra 13 e 30. Più dell’età è essenziale per capire che la gioventù è più un’età sociale che un periodo di sviluppo, età che rende i giovani vulnerabili a cose dannose come la partecipazione a violenza, conflitti, infezioni e malattie trasmessibili, ma è anche l’età in cui le persone possono essere in crisi di disoccupazione o affrontare la prima genitorialità.

Ci sono molte influenze interconnesse che riguardano le vulnerabilità dei giovani, tra cui disuguaglianza, esclusione sociale, impoverimento, insicurezza economica, conflitto politico o cambiamento tecnologico. Se le organizzazioni giovanili desiderano affrontare efficacemente la situazione dei giovani vulnerabili, devono avere una buona conoscenza del gruppo stesso, ma devono anche essere consapevoli delle influenze e delle sfide connesse con la transizione all’età adulta.

L’obiettivo di questo progetto è quello di aumentare le capacità delle organizzazioni giovanili di rispondere efficacemente ai bisogni dei giovani vulnerabili e consentire loro di affrontare vari fattori di rischio sulla via dell’età adulta.

Obiettivi del progetto:
-Rafforzare le capacità delle organizzazioni giovanili nel ridurre la vulnerabilità fornendo servizi su misura ed efficaci;
-Sviluppare le competenze degli animatori giovanili per rispondere ai bisogni dei giovani vulnerabili e sostenere il loro empowerment;
-Sostenere la condivisione di pratiche, strumenti a sostegno dell’impegno di giovani vulnerabili nell’istruzione, nella formazione e nell’occupazione;
-Aumentare la conoscenza dei partner e dei partecipanti al programma Erasmus + come strumento per coinvolgere e responsabilizzare i giovani vulnerabili.
Attività del progetto:
Il progetto consisterà in due corsi di formazione per operatori giovanili, giovani leader che lavorano con giovani vulnerabili o motivati a lavorare con questo gruppo target. Il primo corso di formazione offrirà ai partecipanti l’opportunità di comprendere meglio le sfide che i giovani vulnerabili stanno affrontando, i rischi che potrebbero subire. Inoltre, i partecipanti si concentreranno sull’esplorazione di pratiche e strumenti esistenti.
Il secondo corso di formazione affronterà le questioni relative agli impegni e alla responsabilizzazione dei giovani vulnerabili fornendo servizi per la gioventù di qualità e superando gli ostacoli che potrebbero incontrare. Un’attenzione particolare sarà dedicata al programma Erasmus + come strumento di partecipazione.

Facebook