info@minevaganti.org

Voicitys – IT

VOICITYS Progetto Justice

VOICITYS Progetto Justice

www.voicitys.eu

VOICITYS si propone di migliorare l’integrazione sociale attraverso il rafforzamento del dialogo sociale e della comunicazione nei quartieri urbani europei caratterizzati dalla diversità etnica e culturale.

Il consorzio è coordinato da Comparative Research Network (Germania), Mine Vaganti NGO (Italia), PVM (Regno Unito) e CERSHAS (Ungheria).

Nel dettaglio, i partner intendono migliorare e rendere sostenibile la comunicazione e l’interazione tra i diversi gruppi sociali e approfondire il dialogo tra responsabili politici, gli stakeholder ed i cittadini al fine di promuovere una gestione più efficiente della diversità.

Confrontando le esperienze positive e negative dei cittadini locali con quelle degli stakeholder, dei leader e dei decision-maker ci si propone di migliorare la comprensione comune della diversità a livello di quartiere. Un ulteriore elemento di valore aggiunto consiste inoltre nel favorire lo sviluppo di nuovi approcci alle politiche, agli incentivi e agli strumenti esistenti in materia di integrazione sociale e diversità sostenibile.

Il progetto si concentra sullo studio di quattro diversi quartieri europei: Wedding (Berlino, Germania), Jozsefvaros (Budapest, Ungheria), Salford (Area Metropolitana di Manchester, Regno Unito) e il Centro Storico di Sassari (Sassari, Italia).

Il Community Reporting è un movimento intellettuale legato alla corrente dello Storytelling, che si propone di supportare le persone nel raccontare le proprie storie, a modo loro.
In base alla logica sottesa a questo movimento, le storie autentiche raccolte al livello degli individui costituiscono materiale di stimolo e di riflessione per gli stessi decisori che possono usare le intuizioni in esse contenute per apportare cambiamenti positivi al livello della comunità.

Nel Kick-off meeting di Voicitys, 10 formatori provenienti da tutti i paesi ed organizzazioni partecipanti sono stati formati come Insight Advocate Trainers (Formatori agenti per stimolare il processo di Community Reporting) e dotati delle competenze per supportare i programmi “Insight”, al cui interno si cerca di raccogliere storie di esperienze vissute a proposito della vita nelle varie aree urbane d’Europa.

Con queste competenze, gli Insight Advocate Trainer hanno offerto programmi di formazione di 2 giorni a Sassari, Salford, Budapest e Berlino in cui i partecipanti hanno utilizzato le pratiche di storytelling comunitario, unite a smartphone e / o tablet per registrare le proprie storie e quelle altrui in relazione alla diversità ed alla vita nei quartieri in cui vivono.

I formatori hanno organizzato anche sessioni di incontri locali per aiutare i “Community Reporter” a continuare a sviluppare ulteriormente le proprie capacità e raccogliere più storie da persone diverse che vivono nei loro quartieri. Hanno iniziato a condividerli online. Finora sono state raccolte oltre 40 storie e oltre 50 partecipanti si sono formati nei metodi di Community Reporting. Tutti i partecipanti sono ora membri Silver del “Community Reporting Institute”.

La ricerca di progetto comprende le seguenti 4 attività principali:

  • Raccolta e curazione delle storie dei cittadini attraverso il Community Reporting. In questo contesto sono state raccolte 80 storie di cittadini in tutti i paesi partner da parte dei Community Reporter formati da ciascuna organizzazione partner.
  • Raccolta e analisi delle interviste agli stakeholder attraverso l’implementazione di interviste semi-strutturate. Tutte le organizzazioni partner hanno eseguito un totale di 45 interviste con le parti interessate a livello locale, regionale, nazionale ed europeo.
  • Confrontare i risultati dei due summenzionati metodi ed elaborare una serie di raccomandazioni politiche attraverso workshop partecipativi e “consensus meeting” in tutti i paesi partner.

Il risultato atteso è raccogliere e confrontare le informazioni sulla diversità locale da parte dei cittadini e degli stakeholder al fine di delineare delle raccomandazioni su più livelli. In tal modo, il consorzio si è prefissato l’obiettivo di sviluppare un nuovo meccanismo di partecipazione del cittadino alle politiche europee e locali legate alla diversità.

Il programma Justice contribuisce all’ulteriore sviluppo di uno spazio europeo di giustizia basato sul riconoscimento e sulla fiducia reciproci. Promuove i seguenti principi ed obiettivi: cooperazione giudiziaria in materia civile, comprese questioni civili e commerciali, insolvenze, questioni familiari e successioni, ecc. Cooperazione giudiziaria in materia penale formazione giudiziaria, compresa la formazione linguistica sulla terminologia legale, al fine di promuovere una cultura giuridica e giudiziaria comune accesso effettivo alla giustizia in Europa, compresi i diritti delle vittime della criminalità e dei diritti procedurali nei procedimenti penali nel campo della politica in materia di droga (cooperazione giudiziaria e aspetti di prevenzione della criminalità).

MVNGO ha implementato un Training per i Community Reporter. I medesimi Community Reporter si sono successivamente ritrovati negli uffici di MVNGO per partecipare a 4 Meetup funzionali alla preparazione delle interviste all’interno della comunità.

Meeting fra i partner nel contesto di Voicitys.

Flyer del progetto Voicitys

Primo Bollettino sugli sviluppi del progetto Voicitys

voicitys-BULLETIN 1 OFF

Le interviste eseguite da parte dei Community Reporter in ogni paese partner sono visibili nella sottoindicata Piattaforma Web

https://communityreporter.net/search/explore?search_api_views_fulltext=voicitys%20sassari&f[0]=taxonomy_vocabulary_5%3A93098

Read more

H2020 Call 2019

MVNGO sta attualmente lavorando alla preparazione di una proposta di progetto nel quadro della Call Horizon 2020 “Open schooling and collaboration on science education” (Deadline: 7 novembre 2019) come ente esponenziale di un consorzio di organizzazioni partner internazionali.

L’obiettivo principale della presente Call è la creazione di nuove partnership nelle comunità locali per promuovere una migliore educazione scientifica per tutti i cittadini. Le proposte di progetto ammissibili comprendono azioni basate sulla collaborazione tra i settori educativi formali, non formali e informali, imprese e società civile volte ad integrare il concetto di scuola aperta (attraverso i vari livelli dell’istruzione scolastica) nell’insegnamento delle scienze.

Ai fini del bando, la “scuola aperta” (open schooling) è considerata come un’impostazione di carattere generale nella quale le scuole, in cooperazione con altri stakeholder agiscono come agenti di promozione del benessere della comunità, le famiglie sono incoraggiate a divenire parte attiva nella vita / nelle attività scolastiche, ed i professionisti del mondo economico / del terzo settore (incluse le NGO) sono coinvolti nel trasferire progetti reali nell’aula di studio.

La proposta attualmente in fase di sviluppo da parte di MVNGO si concentra sulla Citizen Science come approccio partecipativo alle questioni verdi ed all’educazione ambientale.

Read more
Facebook