Are Youth Kidding?

Menu K1

Il Comune di Uri, con il supporto di MVNGO, ha sviluppato un seminario pratico “Humour and Hate Speech. Can you tell the difference?” ed un Corso di Formazione “The Language of Satire: Potentialities and Misuse. Rules of Engagement for an Inclusive Communication” nel quadro del progetto Erasmus Plus KA1 ”Are Youth Kidding? “.

Il Comune di Uri ha coinvolto 36 operatori giovanili in due eventi interconnessi, con il duplice obiettivo di coinvolgere:
Leader giovanili interessati alle tematiche affrontare ed alle loro implicazioni nell’ambito della promozione della tolleranza, dell’inclusione sociale e del dialogo interculturale.
Operatori giovanili coinvolti negli ambiti della comunicazione e della disseminazione, accomunati dall’attenzione verso un equilibrato dispiegamento fra strategie/strumenti innovative di comunicazione (quali ad esempio la satira sui Social Network) ed i principi di non discriminazione e di responsabilità nella comunicazione.
Il seminario pratico “Humor and hate speech. Can you tell the difference?”ha coinvolto giovani di età 18-35, preferibilmente interessati alle tematiche della satira e/o della comunicazione.
Gli obiettivi stabiliti per il seminario possono essere riassunti come segue:
– Sviluppare le competenze dei leader giovanili mediante strumenti per utilizzare la satira come un metodo per la trasmissione di valori ed idee.
– Sensibilizzare i leader giovanili circa le tematiche della comunicazione non discriminatoria ed inclusiva.
– Creare le condizioni per un incontro fra diverse sensibilità culturali sulla tematica del progetto, mettendo i giovani al centro del processo di scambio e mediazione.
– Sviluppare una dinamica di disseminazione all’interno delle organizzazioni coinvolte al fine di coinvolgere gli operatori giovanili impegnati sul campo, in modo tale da rafforzare la sensibilità e le capacità delle organizzazioni partner nell’area di riferimento del progetto.
Il Corso di Formazione “The Language of Satire: Potentialities and Misuse. Rules of Engagement for an Inclusive Communication” ha coinvolto operatori giovanili di età 18+ impegnati nei settori della comunicazione e della disseminazione.