Grundtvig Workshop “Inclusive Methods on Foreign Language”

Grundtvig Workshop “Inclusive Methods on Foreign Language”

Inclusive Methods on Foreign Language

Menu Grundtvig

Dal 8 al 16 Settembre ha avuto luogo ad Olbia (Loc. Pittulongu) un progetto internazionale “Inclusive Methods on foreign languages” (Grundtvig Workshop) che ha visto la partecipazione di 20 insegnanti e social workers attivi nell’insegnamento delle lingue straniere agli immigrati o a soggetti con minori opportunità in contesti multietnici.

Il tema del progetto “Inclusive Methods on Foreign Languages” è stato quello di trasferire conoscenze su metodi innovativi di educazione non formale legati all’alfabetizzazione linguistica, in quanto l’obiettivo principale si è identificato con la formazione di educatori che possano utilizzare l’educazione non formale come mezzo per facilitare il processo di apprendimento.

Durante la settimana sono stati illustrati le principali metodologie ed attività replicabili in fase d’aula (presentazioni, dibattiti e workshop). Il progetto è stato promosso dalla Commissione Europea DG Istruzione e Cultura nell’ambito del Lifelong Learning Programme (Grundtvig), e curato da Mine Vaganti NGO, con la supervisione dell’Agenzia nazionale Indire.

L’obiettivo del passato Programma Settoriale Grundtvig Workshop era quello di permettere esclusivamente allo staff docente e ai professionisti nel terzo settore impegnati nell’ambito dell’alfabetizzazione degli adulti di seguire un’attività utile al proprio sviluppo professionale per migliorare la propria comprensione della dimensione Europea dell’insegnamento ad adulti con necessità di alfabetizzazione, conoscere i sistemi educativi europei nell’ambito dell’alfabetizzazione degli adulti e migliorare le proprie capacità necessarie ad un adeguato coinvolgimento nei processi di alfabetizzazione degli adulti. Data la particolare struttura dell’attività, tutti i partecipanti vengono incoraggiati a condividere attivamente le proprie competenze e le proprie idee.

Il progetto è stato rivolto a uno specifico target di riferimento: adulti con esperienza nel mondo dell’alfabetizzazione linguistica con l’obiettivo di apprendere le principali tecniche di educazione non formale da poter utilizzare in fase d’aula con i propri discenti. Obiettivi di apprendimento dell’evento, attraverso l’educazione non formale sono:

1. Alfabetizzazione linguistica: buone prassi, metodi e strumenti

2. Educazione non-formale e informale, dialogo interculturale e cittadinanza europea: programmi, strumenti e progettazione europea 3. Educazione non formale e alfabetizzazione linguistica: analisi delle relazioni tra cambio sociale, inclusione/esclusione, discriminazione 4. La creazione di un forte Network di persone e di organizzazioni attente a sviluppare le tematiche del Grundtvig Workshop.

Il Grundtvig Workshop è stato tenuto da due trainer esperti nel settore dell’educazione non formale e rappresentanti di MVNGO, il Dr Roberto Solinas e la Dr.ssa Maria Grazia Pirina.

L’evento ha avuto luogo presso l’Hotel Mare Blu.

Grundtvig Workshop Brochure