0039/0796010000
info@minevaganti.org

Uncategorized

Europe For Citizens Gemellaggio Tempio Pausania-Barcelos

Beyond the borders: Active Citizens build a new European perspective

12809876_1552010035127969_1401613732_o
Mine Vaganti NGO ha ideato e scritto un progetto di gemellaggio per conto del Comune di Tempio Pausania. Il progetto è stato implementato a Marzo 2016 con una settimana di attività in Sardegna e l’arrivo di 30 rappresentanti del Comune di Barcelos, Portogallo.
Il progetto “Beyond the borders: Active Citizens build a new European perspective” aveva lo scopo di costruire una rete di partner attivi nel settore della cittadinanza attiva in due città interne del Mediterraneo colpite dal fenomeno dello spopolamento.

I principali obiettivi: promuovere la cooperazione transnazionale tra l’Italia e il Portogallo, la condivisione e il trasferimento di informazioni, buone pratiche e conoscenze per migliorare la qualità della vita nelle aree depresse interne aumentando le loro opportunità e stimolando la cittadinanza attiva.

L’obiettivo generale del progetto è stato quello di stimolare azioni di cittadinanza attiva tra i due paesi, al fine di facilitare il dialogo interculturale e per promuovere il senso di solidarietà.

Entrambi i Comuni si trovano ad affrontare gravi problemi ed entrambi appartengono a zone davvero depresse (influenzati dalla isolamento geografico: Regione di campagna interna in Gallura e la regione nord del Portogallo) e la loro economia si basa principalmente sul terzo settore.

Tempio Pausania e Barcelos condividono tradizioni simili ed entrambi hanno realizzato diverse azioni locali basate sulla promozione della cittadinanza attiva (volontariato, università della terza età, turismo sociale) che sono diventate nel corso degli anni una forte colonna della popolazione.

In tempo di crisi economica, stimolare la solidarietà tra i cittadini anche attraverso azioni locali significa contrastare il senso di isolamento e di frustrazione che colpisce la maggior parte della popolazione.

Il comune di TP ha ospitato 50 persone di diverse età da entrambi i comuni per creare un momento di conoscenza e di comprensione reciproca e un’occasione di scambio di idee, sensibilizzazione sui problemi comuni e studio di soluzioni, favorendo la cittadinanza attiva e assaporando il piacere di incontrare l’altro.

Attività svolte:

  • Network Piattaforma di rete: insieme per creare un’azione di scambio di volontari e futuri progetti comuni europei
  • Creazione di un evento comune: la festa della solidarietà

Read more

Photovoice Comune di Olbia

Photovoice

Dal 9 Novembre al 16 Dicembre 2016 si è svolto il Progetto “Photovoice” presso l’Istituto di Istruzione superiore Amsicora di Olbia.

Il Progetto è stato finanziato dal Comune di Olbia ed implementato da MVNGO

Le attività hanno coinvolto due classi terze dell’Istituto e sono state realizzate da due collaboratori di Mine Vaganti NGO, un trainer esperto di Educazione Non Formale e un facilitatore.

“Photovoice Olbia” è un progetto che ha coinvolto giovani dai 16 ai 18 anni dell’Istituto Superiore Amsicora IPIA, attraverso l’utilizzo di mezzi di comunicazione come foto e video, sviluppando la loro creatività e mettendola a servizio della cittadinanza attraverso la promozione della cittadinanza attiva. “Photovoice Olbia” ha attivato un percorso che ha permesso ai giovani di sviluppare punti di vista su ciò che li circonda e utilizzarli come leve per il cambiamento sociale, mediante l’utilizzo della fotografia, dei video e discussioni di gruppo. Il linguaggio dell’immagine facilmente fruibile, soprattutto tra i giovani, grazie allo sviluppo del digitale e di mezzi diffusi come gli smartphone, è stato coniugato con un linguaggio testuale, dando luogo ad una originale ed innovativa metodologia di ricerca e analisi della città e delle esperienze di vita quotidiana, che ha contribuito allo sviluppo critico dei ragazzi coinvolti, dando voce a soggetti o luoghi emarginati della città.

Manuale PHOTOVOICE OLBIA

 

Read more

Chance for a Change

Change for a Change

Chance for a Change (CFC) è stato un progetto di Mine Vaganti NGO che ha avuto come scopo quello di sviluppare competenze verdi nel Nord della Sardegna con una duplice dimensione:
-formativo/imprenditoriale: attraverso laboratori si sono sviluppate nuove competenze in grado di garantire la possibilità di sviluppo di nuove forme di impiego e autoimpiego alternative e compatibili con l’economia turistica che caratterizza il territorio gallurese;
-filantropica/volontariato: vecchi oggetti e beni di prima necessità sono stati destinati alle popolazioni colpite dall’alluvione o a fini artistici.
Di fondo, abbiamo inteso promuovere un comportamento sostenibile nel rispetto di un ambiente martoriato dalla recente alluvione e creare modelli di comportamento che aiutassero anche i bilanci economici familiari/personali, favorendo uno stile di vita sostenibile per affrontare fuori dalla crisi economica, cercando di ridurre al minimo i consumi e gli sprechi nella società postmoderna.
Mine Vaganti NGO in cooperazione con il comune di Olbia e l’Area Marina Protetta di Tavolara ha iniziato un percorso che ha come punto centrale la promozione di progetti sul tema ambientale (workshop informativi, giornate di educazione ambientale, progetti sul territorio di valorizzazione dell’ecosistema circostante,pedalate ecologiche, fiere di prodotti a km 0 ecc).
Sono stati già organizzati 2 progetti europei afferenti la tematica.
Nell’idea di stimolare una nuova Cittadinanza Europea Attiva è stato messo in rete un laboratorio di idee, che ha permesso di creare delle solide partnership anche con realtà estere.
Si sono alternati seminari, dibattiti nelle scuole, convegni, indagini e workshop sulle politiche giovanili.
L’obiettivo non è stato solo quello di aumentare le conoscenze ma anche le motivazioni, gli strumenti e l’esperienza pratica per dare vita ad una sinergia territoriale.
Il progetto “Chance for a Change” è stato un tavolo di lavoro generativo di idee concrete da attuarsi sia a livello locale che europeo.
Sotto il profilo educativo e formativo ci si propone di coinvolgere 450 partecipanti di ogni età (dando però priorità ai giovani) e:
– Favorire flussi di conoscenze tra partecipanti ed esperti che attraverso le loro competenze hanno fornito informazioni utili e porteranno esempi concreti di successo.
Aumentare la consapevolezza dei giovani sul loro ruolo fondamentale nelle aree rurali. E’ stato posto l’accento su come essi debbano essere i protagonisti del processo di trasformazione sociale verso modelli più sostenibili ed innovativi da punto di vista ambientale e occupazionale.
Arricchire le conoscenze sull’ambiente e sulla sua rilevanza sociale.
– I giovani sono stati coinvolti in attività di approfondimento su argomenti specifici quali la raccolta differenziata, riciclo, energie rinnovabili e le green skills.
E’ stato inoltre analizzato il potenziale operativo del connubio tra ambiente e nuove tecnologie .
– Aumentare la comprensione delle istituzioni e delle politiche europee in connessione alle tematiche ambientali e dell’imprenditoria giovanile.
– Esaminare le opportunità (bandi e fondi e percorsi formativi) a disposizione per la promozione delle proprie idee e progetti.
– Analizzare le best practice locali e internazionali relative all’imprenditoria giovanile, alla riqualificazione del territorio rurale in una prospettiva ambientalista e partecipativa attiva dei giovani.
Oltre alla presenza di docenti, è stato costante il supporto dello staff di MVNGO e di AMP, sempre presente durante le fasi di laboratorio, garantendo attraverso la grande esperienza la qualità degli stessi.

 

Read more

Move Week 2014

Move Week 2014

10440091_1522498231329509_8954053016986351625_n

Una giornata all’insegna dello “Sport per Tutti” organizzata da UISP Sassari e Mine Vaganti NGO, due delle 5 organizzazioni italiane facenti parte del Network di ISCA che organizza la settimana europea dello sport, la MOVE Week.
Domenica 5 Ottobre 2014, nel fantastico scenario del Parco di Bunnari a Sassari sono state proposte diverse attività sportive:
Corsa, Trekking, Ginnastica Dolce, Arrampicata, Tiro con l’Arco, Equitazione, Attiività propedeutica al Surf, Mini Volley, Basket 3×3, Pallamano, Ballo Sardo, Sport ed Educazione Non Formale con Mine Vaganti NGO.
La giornata ha avuto anche momenti di intrattenimento, natura, musica e ristoro con ingresso libero.
L’evento ha fatto parte della campagna europea Now We Move.
Now we Move è una campagna europea, organizzata da ISCA (International Sport and Culture Association) in collaborazione con ECF (European Cyclists’ Federation) che punta a combattere la sedentarietà, ribaltare gli sconcertanti dati sull’attività fisica tra giovani e meno giovani in Europa e avvicinare quanti più cittadini possibile a sani stili di vita attraverso una corretta attività motoria.
Evento di punta della campagna è MOVE Week, una settimana dedicata alla promozione dello sport e dell’attività fisica, che si è svolta dal 29 Settembre al 5 Ottobre 2014.

Read more

Fondazione Banco di Sardegna Decisamente Abili! Follow Up

 Decisamente Abili! Follow Up

“Decisamente Abili!” è stato un’azione di follow up dell’Iniziativa Giovani (Programma Gioventù in Azione) di Mine Vaganti NGO e finanziata dalla Fondazione Banco di Sardegna.

Il progetto è nato dall’intento  di creare un gruppo di giovani in grado di poter svolgere attività di volontariato sul territorio a supporto di associazioni già esistenti, come Mine Vaganti NGO e Associazione “Amici del Sorriso”.

La prima, che promuove la mobilità europea attraverso programmi comunitari, dopo aver preso parte ad una Study Session sulla disabilità fisica, ha coinvolto la seconda, che da anni lavora con giovani con sindrome di down proponendo metodi teatrali innovativi per includerli nella comunità gallurese.

Come associazione Mine Vaganti NGO abbiamo sperimentato queste dinamiche prendendo parte ad alcuni progetti europei, grazie alla partecipazione ad attività promosse da vari programmi comunitari come Gioventù in Azione, ad esempio.

Obiettivo unico e fondante dei due attori coinvolti, Mine Vaganti NGO e Amici del Sorriso,  è la condivisione di competenze: i “diversamente abili”, a seconda del contesto, sono stati i ragazzi disabili o i giovani ragazzi galluresi; sì è arrivati alla fine del progetto avendo ottenuto nuove abilità e un’accettazione costruttiva dei propri limiti in entrambi i gruppi, che sono stati finalmente uniti nell’essere Decisamente Abili!

Grazie alla Fondazione Banco di Sardegna è stato possibile implementare ulteriori attività integrative a sostegno di quelle già attuate durante l’Iniziativa Giovani.

 

Read more

GNRD Fondazione Norvegese

Progetto Fondazione GNRD

 

11214067_943314055742390_1998199030355501738_n 11218761_943314522409010_4125650189827341371_n 11222190_943315009075628_8273076900733510916_n 11800334_943314132409049_2700957917019767430_n 11816798_943315019075627_3627396551642633808_nMine Vaganti NGO lavora con la fondazione norvegese Fondazione GNRD, The Global Network for Rights and Development (GNRD).

Martedi 28 Luglio 2015, Mine Vaganti NGO ha implementato un’azione locale finanziata da GNRD, “I Have the Right to Play”.

The Global Network for Rights and Development (GNRD) è un’organizzazione internazionale non governativa fondata nel giugno 2008 con l’obiettivo di valorizzare e sostenere sia i diritti umani che lo sviluppo con l’adozione di nuove strategie e politiche per un cambiamento reale e duraturo.

GNRD ha ideato il progetto “I Have a Right to Play” (GNRD-RTP) per utilizzare il potente strumento dello sport come strumento di sensibiiizzazione alla conoscenza dei diritti umani.

Con questo progetto ci si è proposti di mettere a fuoco i diritti disuguali dei bambini a giocare in un ambiente sicuro e ci si è concentrati sul sostegno ai gruppi più vulnerabili di bambini in tutto il mondo, sostenendo e sensibilizzando l’opinione pubblica sulle loro cattive condizioni sociali ed economiche.

Read more

Europe For Citizens Gemellaggio Olbia Aljaraque

Enjoy Tourism

 

Mine Vaganti NGO ha ideato e scritto questo progetto di gemellaggio tra i comuni di Olbia e Aljaraque approvato nel 2014 nella cornice del programma Europe For Citizens.

Il progetto è stato implementato nel 2017.

 

Read more

Fill My Value Backpack Kenya

Fill My Value Backpack

10290709_759053440835120_1017078477160993879_n

Mine Vaganti NGO è stata partner ufficiale (insieme a Gathimba Foundation e a Youth Commitee of the Spanish Athletic Federation) del progetto a lungo termine “Fill My Value Backpack”.
Il progetto ha avuto lo scopo di utilizzare in maniera innovativa lo Sport come strumento educativo in diversi paesi nei 5 continenti. La prima fase si è svolta in Kenya (3-17 marzo 2014) dove sono stati coinvolti 3036 bambini e 30 insegnanti, animatori, politici e stakeholders.

Read more

Europe For Citizens Gemellaggio Nuoro-Elche

Discovering ancient Roots

Mine Vaganti NGO ha ideato e scritto il progetto ““Discovering ancient Roots” per conto del Comune di Nuoro.

“Discovering ancient Roots” è stato un progetto finanziato dal programma Europe for Citizens.

Scopo del progetto è stato quello di sottolineare l’importanza dell’integrazione europea attraverso la valorizzazione delle tradizioni.

Il Comune di Nuoro in Sardegna (Italia) e quello di Elche in Spagna presentano molte similitudini: hanno condiviso radici molto antiche e valori comuni.

Le antiche tradizioni sono fondamentali per promuovere un turismo sostenibile per il loro territorio.

Il progetto è consistito in un meeting in Sardegna che ha visto coinvolti 50 rappresentati della società civile con il fine di creare un momento di conoscenza e di comprensione reciproca e un’occasione di scambio di idee, volto alla sensibilizzazione su problematiche comuni, alla riscoperta del rispettivo patrimonio.

 

Read more

Consultazioni sui Diritti dei Minori nell’Ambiente Digitale per il Consiglio D’Europa

MVNGO ha preso parte al processo di consultazione avviato dal Consiglio d’Europa nel quadro della priorità “Le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) si correlano all’esercizio di un alto numero dei diritti fondamentali dell’infanzia garantiti dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo, dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e dalla Carta sociale europea. In linea con le raccomandazioni prodotte dal Comitato delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo tutti i minori dovrebbero poter accedere in maniera sicura alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e ai media digitali, a veder rafforzate le proprie capacità partecipative, ad esprimersi, a cercare informazioni e a godere di tutti i diritti sanciti nella Convenzione e nei suoi Protocolli opzionali senza alcuna discriminazione“. La summenzionata priorità è parte della Strategia del Consiglio d’Europa per i Diritti dei Minori (2016-2021).

Il processo di consultazione ha previsto un insieme di dialoghi con i giovani e con gli stakeholder in 8 paesi (Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Italia, Romania ed Ucraina) .

Le consultazioni hanno avuto luogo nel mese di aprile 2017 con l’obiettivo di elaborare linee guida rivolte agli stati membri del Consiglio d’Europa con l’obiettivo di garantire i diritti dei fanciulli nell’ambiente digitale. Le raccomandazioni elaborate dai ragazzi sono successivamente state prese sotto esame da parte del Comitato dei Ministri e filtrate in una risoluzione tematica con diretto impatto sulla vita dei giovani.

In questa cornice, MVNGO ha condotto le consultazioni in Italia in una serie di attività con i giovani studenti dell’ITC Satta di Nuoro e dell’Istituto Paritario Pitagora di Sassari. Il ciclo di sessioni è culminato nella produzione di due specifici documenti contenenti raccomandazioni rivolte al Consiglio d’Europa da parte dei ragazzi.

Il lavoro di MVNGO in Italia ai fini dell’iniziativa ha ricevuto menzione nel Report finale della fase di consultazioni elaborato al livello del Consiglio d’Europa.

 

Prodotti finali contenenti le raccomandazioni rivolte al Consiglio d’Europa da parte dei giovani partecipanti

Istituto Paritario Pitagora- Recommendations

Message to Strasbourg- ICT Satta

 

 

Il Report con i risultati delle consultazioni è disponibile a questo link: 

Report Child Consultations

 

 

 

 

Read more
Facebook