0039/0796010000
info@minevaganti.org

Avdo

VOICITYS Progetto Justice

VOICITYS Progetto Justice

www.voicitys.eu

VOICITYS si propone di migliorare l’integrazione sociale attraverso il rafforzamento del dialogo sociale e della comunicazione nei quartieri urbani europei caratterizzati dalla diversità etnica e culturale.

Il consorzio è coordinato da Comparative Research Network (Germania), Mine Vaganti NGO (Italia), PVM (Regno Unito) e CERSHAS (Ungheria).

Nel dettaglio, i partner intendono migliorare e rendere sostenibile la comunicazione e l’interazione tra i diversi gruppi sociali e approfondire il dialogo tra responsabili politici, gli stakeholder ed i cittadini al fine di promuovere una gestione più efficiente della diversità.

Confrontando le esperienze positive e negative dei cittadini locali con quelle degli stakeholder, dei leader e dei decision-maker ci si propone di migliorare la comprensione comune della diversità a livello di quartiere. Un ulteriore elemento di valore aggiunto consiste inoltre nel favorire lo sviluppo di nuovi approcci alle politiche, agli incentivi e agli strumenti esistenti in materia di integrazione sociale e diversità sostenibile.

Il progetto si concentra sullo studio di quattro diversi quartieri europei: Wedding (Berlino, Germania), Jozsefvaros (Budapest, Ungheria), Salford (Area Metropolitana di Manchester, Regno Unito) e il Centro Storico di Sassari (Sassari, Italia).

Il Community Reporting è un movimento intellettuale legato alla corrente dello Storytelling, che si propone di supportare le persone nel raccontare le proprie storie, a modo loro.
In base alla logica sottesa a questo movimento, le storie autentiche raccolte al livello degli individui costituiscono materiale di stimolo e di riflessione per gli stessi decisori che possono usare le intuizioni in esse contenute per apportare cambiamenti positivi al livello della comunità.

Nel Kick-off meeting di Voicitys, 10 formatori provenienti da tutti i paesi ed organizzazioni partecipanti sono stati formati come Insight Advocate Trainers (Formatori agenti per stimolare il processo di Community Reporting) e dotati delle competenze per supportare i programmi “Insight”, al cui interno si cerca di raccogliere storie di esperienze vissute a proposito della vita nelle varie aree urbane d’Europa.

Con queste competenze, gli Insight Advocate Trainer hanno offerto programmi di formazione di 2 giorni a Sassari, Salford, Budapest e Berlino in cui i partecipanti hanno utilizzato le pratiche di storytelling comunitario, unite a smartphone e / o tablet per registrare le proprie storie e quelle altrui in relazione alla diversità ed alla vita nei quartieri in cui vivono.

I formatori hanno organizzato anche sessioni di incontri locali per aiutare i “Community Reporter” a continuare a sviluppare ulteriormente le proprie capacità e raccogliere più storie da persone diverse che vivono nei loro quartieri. Hanno iniziato a condividerli online. Finora sono state raccolte oltre 40 storie e oltre 50 partecipanti si sono formati nei metodi di Community Reporting. Tutti i partecipanti sono ora membri Silver del “Community Reporting Institute”.

La ricerca di progetto comprende le seguenti 4 attività principali:

  • Raccolta e curazione delle storie dei cittadini attraverso il Community Reporting. In questo contesto sono state raccolte 80 storie di cittadini in tutti i paesi partner da parte dei Community Reporter formati da ciascuna organizzazione partner.
  • Raccolta e analisi delle interviste agli stakeholder attraverso l’implementazione di interviste semi-strutturate. Tutte le organizzazioni partner hanno eseguito un totale di 45 interviste con le parti interessate a livello locale, regionale, nazionale ed europeo.
  • Confrontare i risultati dei due summenzionati metodi ed elaborare una serie di raccomandazioni politiche attraverso workshop partecipativi e “consensus meeting” in tutti i paesi partner.

Il risultato atteso è raccogliere e confrontare le informazioni sulla diversità locale da parte dei cittadini e degli stakeholder al fine di delineare delle raccomandazioni su più livelli. In tal modo, il consorzio si è prefissato l’obiettivo di sviluppare un nuovo meccanismo di partecipazione del cittadino alle politiche europee e locali legate alla diversità.

Il programma Justice contribuisce all’ulteriore sviluppo di uno spazio europeo di giustizia basato sul riconoscimento e sulla fiducia reciproci. Promuove i seguenti principi ed obiettivi: cooperazione giudiziaria in materia civile, comprese questioni civili e commerciali, insolvenze, questioni familiari e successioni, ecc. Cooperazione giudiziaria in materia penale formazione giudiziaria, compresa la formazione linguistica sulla terminologia legale, al fine di promuovere una cultura giuridica e giudiziaria comune accesso effettivo alla giustizia in Europa, compresi i diritti delle vittime della criminalità e dei diritti procedurali nei procedimenti penali nel campo della politica in materia di droga (cooperazione giudiziaria e aspetti di prevenzione della criminalità).

MVNGO ha implementato un Training per i Community Reporter. I medesimi Community Reporter si sono successivamente ritrovati negli uffici di MVNGO per partecipare a 4 Meetup funzionali alla preparazione delle interviste all’interno della comunità.

Meeting fra i partner nel contesto di Voicitys.

Flyer del progetto Voicitys

Primo Bollettino sugli sviluppi del progetto Voicitys

voicitys-BULLETIN 1 OFF

Le interviste eseguite da parte dei Community Reporter in ogni paese partner sono visibili nella sottoindicata Piattaforma Web

https://communityreporter.net/search/explore?search_api_views_fulltext=voicitys%20sassari&f[0]=taxonomy_vocabulary_5%3A93098

Read more

Cosme Forever Young!

  Website

Mine Vaganti NGO ha coordinato dall’Aprile 2016 al Settembre 2017 un progetto COSME, “Forever Young”, finalizzato alla crescita, attraverso la cooperazione transnazionale della sostenibilità e della competitività della bassa e media stagione per il target 55+ (Utenti turistici Senior).

“Forever Young!”, approvato nella cornice della specifica Call COSME “Supporting Competitive and Sustainable Growth in the Tourism Sector” (COS-TOUR-2015-3-03) è stata una delle 11 proposte progettuali approvate a livello europeo nell’ambito del programma COSME. Il progetto si presenta come un’iniziativa di carattere pioneristico, essendo stata approvata nell’ambito di un programma allo stato pilota quale il COSME nell’anno di riferimento 2015.

Il programma COSME si propone di supportare la crescita delle piccole e medie imprese a livello europeo mediante la facilitazione dell’accesso ai fondi da parte di queste ultime in tutte le fasi della loro vita e del loro sviluppo (creazione, espansione, trasferimento), oltre ad agire al fine di potenziare l’accesso ai mercati europei ed extra-europei da parte dei medesimi soggetti imprenditoriali, rafforzando al tempo stesso la crescita delle imprese attraverso l’incremento dell’offerta educativa, con particolare riferimento al mentoring, all’assistenza ed agli altri servizi di supporto. Il COSME prevede un budget complessivo di 2,3 miliardi di Euro distribuito nell’arco temporale 2014-2020.

Il progetto ha previsto la creazione di una specifica piattaforma online per la promozione e la diffusione dell’offerta turistica “Forever Young!”” www.foreveryoungtourism.eu. 

“Forever Young” si è proposto di migliorare la mobilità transnazionale progettando percorsi e prodotti, seguendo il patrimonio UNESCO culturale locale (materiale, immateriale, tradizioni orali, monumenti, dieta mediterranea) in associazione con la promozione di prodotti tipici locali e per fornire un’esperienza di apprendimento unica: “vivere la cultura”.

Come prodotto concreto, sono stati sviluppati e testati pacchetti turistici che stimolino i flussi turistici di alto livello transnazionale.

Un totale di 54 deliverables (prodotti di rilevanza interna ed esterna funzionali allo sviluppo del progetto) sono stati inoltre sviluppati dai partner nell’arco dei 18 medi complessivi della cooperazione.

Il Consorzio ha coinvolto esperti europei, imprese, tour operator, organizzazioni non governative e comuni attivi nel campo del turismo appositamente mirato agli anziani.

L’approvazione di questo progetto conferma il ruolo importante svolto dal team di MVNGO nel contesto dell’imprenditoria sociale.

Durante il progetto sono stati organizzati 4 Fam Trip (esperienze turistiche in forma ridotta) finalizzati a testare l’offerta turistica specifica per i Senior prodotta nell’arco della cooperazione fra i partner, articolata in specifici pacchetti turistici. I Fam Trip hanno avuto luogo rispettivamente in Italia, Francia, Spagna e Slovenia con la partecipazione di gruppi internazionali di Senior e tour operator.

Mine Vaganti NGO ha implementato il Fam Trip italiano ad Uri (Sardegna) fra il 27 ed il 29 di Giugno del 2017.  Nell’ambito del Fam Trip, al quale hanno partecipato 12 fra Senior (8) e tour operator (4) da Francia, Spagna e Slovacchia, è stato testato il pacchetto turistico “Sardinia: A Culture to Live”, incentrato sul patrimonio culturale, folclorico e storico dell’area di Uri. I partecipanti hanno sperimentato e valutato l’offerta turistica del pacchetto.

 

Conferenza Finale

Contenuto

Pamphlet multilingue contenente l’intera offerta turistica sviluppata nella cornice di “Forever Young!”

Multilingual Promotional Pamphlet- OFFICIAL

Digital Booklet finale del progetto

Forever Young Digital Booklet- OFFICIAL

Pagina web con la versione digitale degli itinerari turistici sviluppati nell’ambito di “Forever Young!”

http://foreveryoungtourism.eu/index.php/itineraries/

  Link al Servizio su TV Locale Videolina

Read more

Fondazione Con il Sud Together For Tavolara

Together For Tavolara

Mine Vaganti NGO, in collaborazione con l’Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo, ha coordinato un progetto sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, “Together for Tavolara”, con un network di 10 partner italiani altamente specializzati nel settore dell’istruzione e della ricerca, della nautica e della vela.
I partner coinvolti nel progetto sono: l’Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo; Associazione Slow Dive; Centro Nautico Levante; Reef Check; ITCG Attilio Deffenu di Olbia; Be The Change; Università degli Studi di Sassari; Comune di Olbia; Comune di Loiri – Porto San Paolo e il Comune di San Teodoro.

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, un ente non profit privato che promuove l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno, la tutela dell’ambiente e la valorizzazione dei beni comuni.
“Together for Tavolara” è stato finanziato nell’ambito del Bando Ambiente 2015, con il quale la Fondazione CON IL SUD ha rinnovato il proprio impegno sul tema della tutela e valorizzazione dei beni ambientali nei territori meridionali.

La solida collaborazione tra Mine Vaganti NGO e AMP Tavolara Punta Coda Cavallo nasce nel 2012 quando una realtà che opera con successo nella progettazione europea in svariati programmi incontra il consolidato Consorzio di Gestione dell’AMP Tavolara Punta Coda Cavallo e avvia una serie di programmi incentrati sulla tutela ambientale. Questo ha portato all’ideazione di un progetto per la salvaguardia del patrimonio naturale dell’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo attraverso la citizen science, sensibilizzando studenti e appassionati di immersioni subacquee sulle problematiche relative alle specie alloctone e coinvolgendoli nella raccolta dati e nel monitoraggio delle specie presenti nel parco. Insieme, queste hanno poi creato una rete a livello locale costruendo un Consorzio di 10 partner che ha presentato la proposta progettuale.

L’architrave del progetto è rappresentata dal concetto di “Citizen Science”, che l’Oxford Dictionary definisce come “La raccolta e l’analisi di dati da parte di un pubblico, che prende parte a un progetto in collaborazione con scienziati professionisti.

“Together for Tavolara” ha portato aventi azioni di cittadinanza attiva e attività di sensibilizzazione ambientale dell’Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo. Il progetto della durata di 2 anni è consistito in attività marine e terrestri volte a coinvolgere gli studenti dell’ITCG Attilio Deffenu di Olbia, gli studenti dell’Università degli Studi di Sassari e tutta la popolazione dell’area circostante. Le linee di intervento sono 4:
educazione non formale su tematiche legate alla tutela ambientale;
attività subacquee e di snorkeling;
attività a terra;
raccolta ed analisi di dati.

Le attività di monitoraggio in mare si sono svolte da giugno a ottobre 2016, le attività di monitoraggio delle aree costiere si svolgeranno nella primavera-estate 2017.

Per maggiori informazioni scrivere a: partenzemine@gmail.com.
Per restare sempre aggiornato sugli eventi del progetto, segui la pagina Facebook https://www.facebook.com/TogetherForTavolara/

 

Brochure-TfT(1)

Brochure-TfT 2


locandina-TT2(1)

 

Read more

K2 VET VET4Migre

VET4MIGRE

 

Pagina Facebook del Progetto

“VET4MIGRE” è una Strategic Partnership nel settore VET coordinata dall’organizzazione danese “Crossing Borders”, con MVNGO nel ruolo di organizzazione partner. Il Consorzio progettuale si compone di 6 NGO da Danimarca, Italia, Grecia, Spagna e Bulgaria.

Il progetto si prefigge di promuovere l’inclusione sociale dei migranti nelle comunità di accoglienza e l’occupabilità di questi ultimi sul mercato del lavoro tramite lo sviluppo e l’adozione di metodologie di alta qualità finalizzate ad incrementare il coinvolgimento consapevole dei migranti nel settore imprenditoriale.

Il summenzionato obiettivo sarà raggiunto mediante il conseguimento dei seguenti risultati:

– Un Target Group Report basato su un’analisi di contesto eseguita in tutti i paesi partner sul tema dell’inclusione dei migranti nelle comunità locali nell’UE.

.- Una Guida per Migranti Imprenditori. 

– Un Tool KIt per gli operatori che lavorano nel VET con i Migranti.  

– Un Corso Online sull’Imprenditoria per Migranti.

Il progetto prevede una serie di attività transnazionali per il conseguimento degli obiettivi stabiliti, e nello specifico:

  1. Un Evento di Formazione mediante Job Shadowing, nel qualei membri dello staff delle organizzazioni partner apprenderanno la metodologia di insegnamento veloce nei Corsi di Lingua (Bulgaria, April 2019).

2) Transnational Meeting dei Partner:

  • M1: Meeting a Humlebaek (Danimarca).
  • M2: Meeting a Sassari (Italia)
  • Meeting a Cenes de la Vega (Spagna)
  • Meeting a Volos (Grecia)
  • Meeting a Potenza (Itala)

Read more

NHEI Consortium Mobilità Staff e Docenti

MVNGO gestisce il National Higher Education Consortium dal 2015, in cooperazione con 8 Università Italiane (Università degli Studi di Sassari, Università degli Studi di Cagliari, Università “Kore” di Enna, Università degli Studi di Messina, Università Tor Vergata di  Roma, Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari, Accademia delle Belle Arti di Macerata, Università degli Studi di Foggia).
In aggiunta e complementariamente alla dimensione della mobilità studentesca, il NHEI Consortium offre borse di mobilità a fini di formazione (Staff Mobility for Training) al personale tecnico-amministrativo e borse di mobilità a fini di docenza (Staff Mobility for Teaching) ai docenti e ricercatori degli Istituti di Istruzione Superiore aderenti nell’ambito del Programma Erasmus+.
La mobilità a fini di formazione è destinata a sostenere lo sviluppo professionale del personale mediante eventi di formazione all’estero (esclusa la partecipazione a conferenze) e periodi di Job Shadowing/periodi di osservazione/formazione presso una  Università  partner  o  un’impresa  estera. La mobilità a fini di docenza permette di effettuare un periodo di docenza all’estero nell’ambito di un programma di mobilità concordato con Università titolari di Carta Universitaria ERASMUS (ECHE), con cui sia stato stipulato uno specifico accordo interistituzionale. Possono presentare candidatura il personale delle Università partner del Consorzio.
Nel corso dell’anno accademico 2017/2018 il NHEI Consortium offrirà 10 borse di mobilità per lo staff e 3 per  docenti.
Read more

Europe For Citizens Gemellaggio Tempio Pausania-Barcelos

Beyond the borders: Active Citizens build a new European perspective

12809876_1552010035127969_1401613732_o
Mine Vaganti NGO ha ideato e scritto un progetto di gemellaggio per conto del Comune di Tempio Pausania. Il progetto è stato implementato a Marzo 2016 con una settimana di attività in Sardegna e l’arrivo di 30 rappresentanti del Comune di Barcelos, Portogallo.
Il progetto “Beyond the borders: Active Citizens build a new European perspective” aveva lo scopo di costruire una rete di partner attivi nel settore della cittadinanza attiva in due città interne del Mediterraneo colpite dal fenomeno dello spopolamento.

I principali obiettivi: promuovere la cooperazione transnazionale tra l’Italia e il Portogallo, la condivisione e il trasferimento di informazioni, buone pratiche e conoscenze per migliorare la qualità della vita nelle aree depresse interne aumentando le loro opportunità e stimolando la cittadinanza attiva.

L’obiettivo generale del progetto è stato quello di stimolare azioni di cittadinanza attiva tra i due paesi, al fine di facilitare il dialogo interculturale e per promuovere il senso di solidarietà.

Entrambi i Comuni si trovano ad affrontare gravi problemi ed entrambi appartengono a zone davvero depresse (influenzati dalla isolamento geografico: Regione di campagna interna in Gallura e la regione nord del Portogallo) e la loro economia si basa principalmente sul terzo settore.

Tempio Pausania e Barcelos condividono tradizioni simili ed entrambi hanno realizzato diverse azioni locali basate sulla promozione della cittadinanza attiva (volontariato, università della terza età, turismo sociale) che sono diventate nel corso degli anni una forte colonna della popolazione.

In tempo di crisi economica, stimolare la solidarietà tra i cittadini anche attraverso azioni locali significa contrastare il senso di isolamento e di frustrazione che colpisce la maggior parte della popolazione.

Il comune di TP ha ospitato 50 persone di diverse età da entrambi i comuni per creare un momento di conoscenza e di comprensione reciproca e un’occasione di scambio di idee, sensibilizzazione sui problemi comuni e studio di soluzioni, favorendo la cittadinanza attiva e assaporando il piacere di incontrare l’altro.

Attività svolte:

  • Network Piattaforma di rete: insieme per creare un’azione di scambio di volontari e futuri progetti comuni europei
  • Creazione di un evento comune: la festa della solidarietà

Read more

K1 Youth MVNGO Projects Abroad

MVNGO Projects Abroad

Il team di Europrogettisti di Mine Vaganti NGO (MVNGO) presenta diverse proposte progettuali nell’ambito dell’azione K1 Youth per conto di alcune organizzazioni giovanili Europee.

Quando approvati, questi progetti vengono implementati dalla nostra MVNGO Youth Division tramite il suo team di Trainer di Educazione Non Formale.

TC Canvass Of Life, Potenza, Italia, Maggio 2016

TC Accept The Rythm, Slovacchia, Giugno 2017

                                                                                    


TC Healthy Lifestyle, Slovacchia, Ottobre 2016


 TC Give Me a Chance, Paris-France, Marzo 2017

                                                                                   

 

TC Freedom in Learning, Lettonia, Maggio 2017

                                                                                   

TC Re-Act, Italia, Settembre 2017

                                                                                  

TC Women Empowerment through Sport, Kenya, Maggio 2018

                                                                                 

 

 TC Rural on the Go, Germany, April 2018

                                                                                    

 

TC Building Trust Through Cooperation, Germania, Maggio 2018

                                                                                 

 

TC From Labour Market to Labour Makers, Spagna, Giugno 2018

                                                                               

 

TC Conquering Conflict, Germania, Luglio 2018 (Prossimamente)

TC Green Way, Germania, Ottobre 2018 (Prossimamente)

Contenuti sviluppati nel contesto dei progetti:

Brochure

Manual

            Manual TC Freedom in Learning

TC My Green Future Zero Impact Campaign

TC Environmend

TC Let’s Create Literacy

TC A Journey To Peace

Read more

K1 Youth YE Ass. Pitagora “You Parkour”

“You Parkour!” è stato uno Scambio giovanile attuato a Sassari dal 20 al 27 aprile 2018.

Il progetto è stato applicato dall’Associazione Paritaria Pitagora (ACP), con il supporto di MVNGO nella progettazione e realizzazione del progetto.

MVNGO e ACP hanno sviluppato una cooperazione di lunga data, sotto la cui cornice MVNGO ha supportato e supporta l’Associazione nello sviluppo e nell’attuazione delle sue proposte progettuali nel settore della mobilità Erasmus Plus KA1.

Lo Scambio Giovanile ha coinvolto 44 giovani potenziali leader giovanili di età compresa tra 14 e 20 anni provenienti dai paesi partner, Svezia e Italia

Lo scopo del progetto è stato promuovere metodologie creative e innovative di educazione non formale tra Svezia e Italia basate sulla combinazione tra Hip Hop e Parkour come forme di espressione artistica (Street Arts).

Il Parkou e l’Hip Hop sono stati selezionati come metodi educativi alla luce del loro essere perfetti veicoli di comunicazione per raggiungere i giovani di oggi, abilitandoli a perseguire il cambiamento sociale al livello delle loro comunità.

Gli obiettivi di apprendimento dello Scambio Giovanile sono stati:

  • Incrementare la conoscenza circa le tematiche urbane e rivitalizzare gli spazi decadenti dei centri cittadini stimolando la partecipazione attiva dei giovani.
  • Esplorare nuovi strumenti creativi di Educazione Non Formale che consentissero ai giovani di diventare futuri Youth leader, risolvendo le problematiche delle loro comunità.
  • Promuovere il dialogo interculturale e lo scambio reciproco tra Italia e Svezia.
  • Promuovere uno stile di vita salutare attraverso strumenti alternativi come il parkour.

 

Read more

H2020 Call 2019

MVNGO sta attualmente lavorando alla preparazione di una proposta di progetto nel quadro della Call Horizon 2020 “Open schooling and collaboration on science education” (Deadline: 7 novembre 2019) come ente esponenziale di un consorzio di organizzazioni partner internazionali.

L’obiettivo principale della presente Call è la creazione di nuove partnership nelle comunità locali per promuovere una migliore educazione scientifica per tutti i cittadini. Le proposte di progetto ammissibili comprendono azioni basate sulla collaborazione tra i settori educativi formali, non formali e informali, imprese e società civile volte ad integrare il concetto di scuola aperta (attraverso i vari livelli dell’istruzione scolastica) nell’insegnamento delle scienze.

Ai fini del bando, la “scuola aperta” (open schooling) è considerata come un’impostazione di carattere generale nella quale le scuole, in cooperazione con altri stakeholder agiscono come agenti di promozione del benessere della comunità, le famiglie sono incoraggiate a divenire parte attiva nella vita / nelle attività scolastiche, ed i professionisti del mondo economico / del terzo settore (incluse le NGO) sono coinvolti nel trasferire progetti reali nell’aula di studio.

La proposta attualmente in fase di sviluppo da parte di MVNGO si concentra sulla Citizen Science come approccio partecipativo alle questioni verdi ed all’educazione ambientale.

Read more

Grundtvig In-Service Training Education and Sport for All

Education and Sport for All

Mine Vaganti NGO ha implementato un Grundtvig Training Course dal 5 al 9 Aprile 2014 con la partecipazione di 5 professionisti nel settore sportivo.

L’obiettivo principale del corso di formazione è stato quello di condividere con i partecipanti, adulti e già addetti ai lavori, conoscenze e metodologie su come utilizzare lo sport come strumento educativo per l’inclusione sociale  nell’ambito dell’educazione non formale.

Il corso di formazione si proponeva di dimostrare come sia possibile creare giochi sportivi in base alle specifiche esigenze delle persone con bisogni speciali promuovendo lo sviluppo di attività concrete rivolta all’intera comunità di riferimento.

Questi giochi sono chiamati “giochi adattivi”, in quanto sono adattabili in base alle capacità e ai bisogni specifici dei partecipanti: tutti sono posti allo stesso livello in quanto  attivamente coinvolti nel gioco. I partecipanti hanno analizzato il potere aggregativo dello sport, inteso come strumento di lotta contro la discriminazione.

Gli obiettivi di apprendimento del corso di formazione sono stati i seguenti:
– Dimostrare come lo sport possa essere un perfetto strumento  di inclusione sociale,  stimolando l’attività di persone con minori opportunità (per esempio diversamente abili);
Abbattere gli stereotipi nei confronti dei gruppi vulnerabili, fornendo ai partecipanti una buona conoscenza dei concetti di inclusione / esclusione sociale ,  discriminazione ed educazione ai diritti umani ;
– Creare una rete internazionale di professionisti, volontari, associazioni finalizzata a diffondere le buone pratiche a livello internazionale.

Read more
Facebook